Shema.it

Neocatecumenali chi sono?

Neocatecumenali chi sono? Come pregano?

Neocatecumenali sono detti, spesso con semplificazione da titolo giornalistico, i fedeli che nella Chiesa Cattolica percorrono il Cammino Neocatecumenale.

Il Cammino Neocatecumenale è un itinerario di formazione Cattolica post battesimale. San Giovanni Paolo II, nella lettera Ogni qual volta, lo ha riconosciuto valido per la società ed i tempi odierni.

Non è dunque un movimento o una associazione di fedeli, ne inquadrabile in altre realtà associative riconosciute dal diritto canonico. Il Cammino Neocatecumenale è una modalità di attuazione del catecumenato ripristinato nella Chiesa Cattolica dal Concilio Vaticano II, dopo che si era perso nel corso dei secoli.

Il Neocatecumenato è una porta di ingresso alla fede Cattolica ed al battesimo, quindi tra coloro che sono nel Cammino Neocatecumenale possono esserci i lontani. Sono quanti accolgono il primo annuncio del Vangelo e chiedono di entrare nella Chiesa, vengono iniziati alla fede per ricevere il Battesimo o completare l’iniziazione cristiana.

Neocatecumenali critiche

Come le altre realtà nella Chiesa, come la Chiesa stessa e come profetizzò Gesù Cristo per ogni suo discepolo, anche i Neocatecumenali ricevono critiche.

Le Critiche spesso sono fondate solo su esperienze personali e contatti puntuali. Le esperienze del singolo non esauriscono l’intero bene e la spinta all’evangelizzazione che il Cammino Neocatecumenale ha prosso nelle periferie del mondo e nelle periferie esistenziali dell’uomo, tanto care a Papa Francesco.

L’esperienza Neocatecumenale si basa sul tripode: parola, liturgia e comunità. Proprio quest’ultima realtà, la comunità, che nasce per opera dello Spirito Santo dalla predicazione è la più difficile da comprendere. Probabilmente è facile immaginare una comunità monastica o religiosa. Una comunità di laici con formazione culturale ed estrazione sociale eterogenea non si percepisce con la stessa facilità. Chi non conosce l’esperienza comunitaria del Cammino dall’interno o non ne ha compreso a fondo l’importanza la classifica come setta.

Joseph Ratzinger, futuro papa Benedetto XVI, al contrario, scrisse che nella società odierna si rende necessario riscoprire la dimensione comunitaria per vivere la fede a contatto con la società contemporanea totalmente scristianizzata.

Il Cammino Neocatecumenale è nato in Spagna nel 1964.

Neocatecumenali sono a Roma dal 1968. Nel 2018 il Cammino Neocatecumenale ha celebrato i 50 anni della prima comunità con Papa Francesco a Tor Vergata.

Kiko ha lasciato una testimonianza in occasione del centenario della nascita di San Giovanni Paolo II.

Le migliori notizie per te

Ricevi le notizie importanti via email. Lascia il tuo indirizzo

Sono consapevole che le email sono gestite con MailChimp ( more information )

La tua privacy è importante: non diffonderemo mai il tuo indirizzo email. In ogni momento potrai annullare l'iscrizione

Exit mobile version